Info di Contatto

Masseria La Scalella
Strada Provinciale 141
Manduria (TA)
Italia

Numeri di Telefono
+39 335 6508360 Rosanna
+39 335 6167690 Pino
+39 3289289207 Ufficio

Email
iolescalella@gmail.com

Dintorni

Manduria

La cittadina, situata nel Salento settentrionale, è equidistante da Taranto, Lecce e Brindisi. Manduria è nota anche come "Città dei Messapi" e "Città del Primitivo".
Il territorio si estende su una fascia costiera lunga 18 km. In esso scorre il fiume Chidro, il più importante fiume del Salento che oltre ad essere un Sito di Importanza Comunitaria, è compreso nella "Riserva Naturale del Litorale Tarantino Orientale".
Fondata dai Messapi, porta ancora numerose testimonianze del suo antico passato.
Il centro storico di Manduria si sviluppa in una serie di stradine strette e contorte, in cui è molto facile perdersi se non si conosce bene il luogo.
Tra i monumenti principali vi sono la chiesa collegiata romanica (meglio conosciuta come chiesa Madre), il ghetto ebraico di epoca medievale, la torre dell'orologio, palazzi dall'aspetto gentilizio costruiti in varie epoche e tratti dell'antica cerchia muraria messapica. Di sicuro interesse è anche il Museo della Civiltà del Vino Primitivo ubicato all’interno della Cantina Produttori Vini Manduria.

Fiume Chidro

Il Chidro è il fiume più importante del Salento con lunghezza complessiva di 10 km, e si trova nei pressi di San Pietro in Bevagna.
Il Chidro è un tipico corso d’acqua alimentato da acque di falda.
Forma tre specchi d’acqua e sfocia nel mare nel tratto costiero antistante il territorio di Manduria.
Al Chidro si riallacciano varie leggende e tradizioni popolari.
Si narra che San Pietro mentre si raccoglieva in penitenza, attraversò il Chidro piangendo della sua grande colpa: aver tradito Gesù e le sue lacrime si sarebbero trasformate in conchiglie. Gli antichi abitanti di queste zone erano soliti raccogliere e conservare come reliquie le lacrime di S. Pietro perché considerate la pietrificazione di quelle lacrime.

San Pietro in Bevagna

San Pietro in Bevagna è una frazione balneare sulla costa ionica del Salento del comune di  Manduria.
L'origine di San Pietro in Bevagna è strettamente legata alla storia dell'apostolo San Pietro. La leggenda  narra che durante un viaggio per mare, colto da una brutta tempesta, San Pietro naufragò sulle coste ioniche della località e, precisamente, proprio dove oggi sorge la bellissima chiesetta al centro del paese. Stanco ed assetato, camminando scorse un pozzo di acqua dolce nei pressi del quale si ergeva una statua di un dio pagano. Vista la scultura San Pietro si fece il segno della croce e, a quel gesto, la statua si frantumò e cadde ai suoi piedi. La gente che assisté al miracolo cominciò a convertirsi al cristianesimo.
Sul fondale marino, nei pressi della spiaggia di S. Pietro in Bevagna, si trovano visibili  alcuni sarcofagi di varie dimensioni. Sono i resti del carico di una nave romana affondata nel III secolo d.C.

manduriafiume chidro, san pietro in bevagna, manduriasan pietro in bevagna

Torre Colimena

Torre Colimena è una frazione balneare del comune di Manduria.
La frazione è situata nella Terra d'Arneo, ad est di San Pietro in Bevagna, stretta tra le aree protette della Salina dei Monaci ad ovest e la Palude del Conte ad est.
Fa parte di un sistema difensivo di torri costiere volute dall'imperatore Carlo V, re di Spagna, dopo l'invasione di Otranto da parte dei Turchi nel 1480, per difendere la penisola del Salento dalle loro frequenti incursioni.

Salina Dei Monaci

Si tratta di una depressione sabbiosa con caratteristiche fisiche e biologiche proprie, che un tempo è stata fonte di risorse naturali economiche.
La Salina dei Monaci si stende a ridosso del tratto di dune litoranee, collegata al mare da uno stretto canale scavato nella roccia della scogliera. Il complesso è accatastato nel territorio di Manduria.
La salina ha sempre suscitato l'interesse delle popolazioni limitrofe che per molti secoli hanno qui raccolto il sale occorrente per le loro attività e i loro bisogni alimentari, divenendo oggetto di contesa.
Questa bassa laguna litoranea che, durante le mareggiate, veniva allagata dal mare, ha offerto agli abitanti "l'oro bianco", tanto utile ed ambito da essere scambiato con ogni altra merce. La raccolta era ripetuta due volte l'anno.

L’area è circondata da dune sabbiose e rada macchia mediterranea. L’acqua salmastra e le particolari condizioni dell’area l’hanno resa un habitat ideale per alcuni uccelli e specie vegetali. Nel periodo delle migrazioni la natura si anima particolarmente qui e gli spettacoli che si possono apprezzare nell’area sono a dir poco suggestivi. Vi transitano diversi uccelli migratori tra cui  il germano reale, il cigno, l’airone rosso e l’airone bianco. Tra gli animali più attesi, i fenicotteri i cui stormi riempiono la zona per la gioia di curiosi e visitatori. Per questi motivi la salina è un ottimo luogo per praticare il birdwatching.

Punta Prosciutto

L'ambiente incontaminato e selvaggio fa di questa località un paradiso naturale.
Le spiagge si protendono per diversi chilometri insieme a dune secolari, ricoperte dalla tipica vegetazione mediterranea salentina che fa da cornice alla Riserva Naturale "Palude del Conte".
L'80% delle spiagge sono libere e l'acqua, particolarmente cristallina e dal fondale basso, ricorda località tropicali, pregi che la rendono meta prediletta di molti vacanzieri durante tutto l'anno.

torre colimena, manduriasalina dei monaci, torre colimena, manduriapunta prosciutto, mare, spiaggia, sabbia

Ristoranti e Trattorie

  • Tavola Calda “Lido Degli Angeli Resort” Via Boselli, ex via 288 Località Lido degli Angeli - Porto Cesareo (LE)
  • Ristorante “l'Ancora” – località Punta Prosciutto – Porto Cesareo (LE)
  • Ristorante “da Cosimino” – Via Riviera di Ponente, 18 – Porto Cesareo (LE)
  • Ristorante “Ai Bastioni” – Via Riviera Nazario Sauro – Gallipoli (LE)
  • Trattoria del Negroamaro - Latiano (BR) – Cell. 329 4839831
  • Marina Piccola - Via Ariosto, KM 2 Avetrana (TA) – Cell. 347 2698406
  • Trattoria La Locanda di Nonna Mena - Via Thomas Edison 30 - San Vito dei Normanni (BR) – Cell. 349 6724204 – Cell. 349 6435288
  • Ristorante “Il Gambero Rosso” – Via Marino Brancaccio, 16 – Lecce – Tel. 0832 301369 – Cell. 389 6190052
  • Vineria "Li Cannaruti" - Piazza Commestibili 7-14, Manduria
  • Cioccolateria Enoteca "Cannaturie" - Piazza Commestibili 32, Manduria